lunedì, ottobre 29, 2007

devo aver messo il giornale alla rovescia...

Nella serie A1 italiana, dopo sette giornate, guida la classifica la Eldo Napoli, capolista solitaria. Segue un quintetto, formato da Benetton, Fortitudo Bologna, Olimpia Milano, Varese e la sorpresa Scafati. Arrancano a metà classifica, nel gruppone, tra le altre, la Virtus Bologna e la Lottomatica Roma. Il dato più sorprendente è in ogni caso vedere Siena, Campione uscente, tristemente in fondo alla classifica.


Questo è quello che vedo, ma tutti mi dicono che sto sbagliando. Che la realtà è l'esatto contrario di quello che leggo io dal giornale, perché in testa alla classifica c'è la Corazzata MontePaschi, che meriterebbe un articolo a parte perché da anni sta al vertice del campionato italiano senza schierare praticamente nessun italiano nella rotazione "che conta" (ma questa è un'altra storia) e fin qui ci potrei anche credere, e che in piena bagarre per la retrocessione, insieme a Scafati, ci sono ben CINQUE delle otto squadre accreditate in zona playoff secondo tutti i giornalisti del settore. E questo, francamente, mi sembra un po' troppo. Passi Varese, che ha cambiato coach e potrebbe aver avuto qualche problema a livello di chimica di squadra. Passi la Fortitudo Bologna, che ha perso Belinelli. Passi chi volete, ma pensare che al secondo posto della serie A ci siano, a quattro punti dalla prima, l'Angelico Biella e la Siviglia Wear Teramo mi fa veramente strano.


Allora mi fermo un attimo a pensare. A pensare a quando ho capito che ero follemente innamorato di questo sport, nel 1999, quando la Varese di Carlo Recalcati riuscì a spazzar via le corazzate bolognesi e la Benetton Treviso, portando a casa uno scudetto al quale, a inizio anno, nessuno credeva. A quando la nazionale azzurra ha vinto un oro agli europei che andava MOLTO oltre le mie aspettative. A quando, nel 2004, ancora l'Italia è salita sul podio olimpico un gradino più su degli Stati Uniti. Questo sport, al quale in ogni articolo facciamo una dichiarazione d'amore, è uno sport nel quale tutto è possibile. E quindi, anche se non ci credo ancora fino in fondo, sono costretto ad ammettere che all'inizio di questo pezzo avevo messo il giornale alla rovescia. E che comunque, anche se la mia squadra del cuore arranca nei bassifondi della classifica, io questo sport lo amo lo stesso...
Questa è la classifica della Serie A1 italiana dopo sette giornate, e come direbbe il Siciliano per antonomasia, Così è (se vi pare):
1. Montepaschi Siena 14
2. Siviglia Wear Teramo 10
3.. Angelico Biella 10
4. Scavolini Spar Pesaro 8
5. Virtus Bologna 8
6. Premiata Montegranaro 8
7. Lottomatica Roma 8
8. TiSettanta Cantù 8
9. Snaidero Udine 8
10. Solsonica Rieti 8
11. Pierrel Capo d'Orlando 8
12. Air Avellino 6
13. Legea Scafati 4
14. Armani Jeans Milano 4
15. Benetton Treviso 4
16. Cimberio Varese 4
17. Fortitudo Bologna 4
18. Eldo Napoli 2

2 commenti:

okgiacomo ha detto...

Io,invece, il giornale lo tengo nel verso giusto....
Quest'anno due marchigiane in A1....per ora addirittura ai piani alti...il che vuol dire molte più partite da vedere...ed anche 2 "derby"!


[Montgomery Burns on] Eccellente [/Montgomery Burns off]

sasha ha detto...

Credo che quest'anno - esclusa la prima posizione - ci sarà da ridere...Occhio a Pesaro e Teramo che POSSONO arrivare fino in fondo se contiamo che adesso,per le altre,iniziano le coppe

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...